Accedi a Stock Selector e crea il tuo portafoglio azionario anti-crisi
menù

5 Pattern da conoscere nel trading

Scopriamo 5 pattern da conoscere se si fa trading.

Nella ricerca di condurre al meglio il proprio trade ci sono molti pattern da conoscere.

Chi è alle prime armi si trova sommerso da nozioni, ecco 5 pattern da cui iniziare e con cui familiarizzare.

I pattern grafici sono un aspetto fondante dell’analisi tecnica, ma richiedono un po’ di tempo per abituarsi sia nell’individuarli sia nel poi ancora di più nel saperli sfruttare.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

1 Testa e spalle

Forse uno dei più noti e nominati.

Testa e spalle è un pattern grafico in cui un picco di grandi dimensioni ha un picco leggermente più piccolo su entrambi i lati di esso.

Esso viene utilizzato per individuare le inversioni da un trend rialzista a uno ribassista.

Si presenta in questo modo:

pattern da conoscere nel trading testa e spalle

Tipicamente, il primo e il terzo picco saranno più piccoli del secondo, ma torneranno tutti allo stesso livello di supporto, altrimenti noto come “scollatura”.

Una volta che il terzo picco è tornato al livello di supporto, è probabile che scoppierà una tendenza ribassista ribassista.

Del pattern testa e spalle ne abbiamo parlato e lo abbiamo spiegato meglio anche in altri articoli che ti consiglio di approfondire.

Gli stop loss generalmente si posizionano dopo il picco della testa e dopo la spalla destra, in questo caso quindi più che aprire posizioni si valuta come chiuderle ottenendo il massimo profitto.

2 Double top

Il double top o  è un altro modello che gli operatori utilizzano per evidenziare inversioni di tendenza.

In genere, il prezzo di un asset subirà un picco, prima di ritornare a un livello di supporto per poi salire ancora una volta prima di tornare indietro in modo più permanente rispetto alla tendenza prevalente.

Per riconoscerlo molto spesso si dice che ha una forma ad “M”.

Qui vedete il grafico di come si presenta.

double top forma a m

Notate come la linea che unisce i due punti più alti, i top, è la resistenza, mentre la linea che viene disegnata sul punto da cui poi inizia a risalire sarà il livello di supporto.

Questo pattern si presenta non nel giro di poche ore ma di giorni e mesi quindi se avete un’operatività sul medio periodo non potete non conoscerlo.

3 Double bottom

Questo modello è l’opposto del precedente che se aveva la forma di una “M” quest’altro avrà la forma di una “W”.

Questo pattern indica una inversione rialzista.

Infatti ci segnala che siamo alla fine di una tendenza al ribasso a cui sta per seguire uno spostamento verso una tendenza al rialzo.

Poiché quando si presenta il prezzo di un’attività sta scendendo al di sotto del livello di supporto.

Seguendo così la forma di “W” il prezzo del titolo aumenterà quindi a un livello di resistenza, per poi cadere di nuovo.

Infine, la tendenza si invertirà e inizierà un bel movimento verso l’alto man mano che il mercato diventa più rialzista.

double bottom come si presenta

4 Rounding Bottom

Questo pattern è un po’ più controverso.

Il Rounding Bottom può infatti indicare o una continuazione del trend o un’inversione che indica che un trend è in esaurimento.

Graficamente lo puoi riconoscere facilmente perché assume la forma di una “U”.

Questo pattern è chiamato anche scodella ed il suo opposto è il Rounding top che indica un inversione al ribasso.

L’inversione al rialzo del rounding bottom trova conferma quando la linea di collo viene rotta.

Ad esempio, durante una tendenza al rialzo, il prezzo di un’attività può diminuire leggermente prima di aumentare ancora una volta generando così una continuazione rialzista.

Un esempio invece per l’inversione rialzista – mostrato di seguito – si presenta se il prezzo di un’attività è in una tendenza al ribasso e un il rounding si forma prima che la tendenza si inverte ed entra in un trend rialzista.

Anche questo pattern è adatto a voi neofiti o che operate sul medio lungo periodo poiché per formarsi richiede alcuni mesi, se non anni.

In questo quindi vi consiglio di settare i grafici su medi lunghi periodi, come la settimana ed esercitarvi così a individuare nel passato quali titoli lo hanno tracciato.

pattern da conoscere trading

5 Cup and Handle

Quinto ed ultimo almeno per oggi dei nostri pattern da conoscere per fare trading è il modello Cup and Handle- tazza e manico.

Il modello Cup and Handle è un modello di continuazione rialzista che viene utilizzato per mostrare un periodo di sentimento ribassista del mercato prima che la tendenza generale continui finalmente in un movimento rialzista.

La tazza appare simile a un modello di grafico inferiore arrotondato e la maniglia è simile a un modello a cuneo o triangolo.

Dopo il fondo arrotondato, il prezzo di un’attività probabilmente entrerà in un ritracciamento temporaneo, noto come handle perché questo ritracciamento è limitato a due linee parallele nel grafico dei prezzi.

L’asset alla fine si invertirà e continuerà con la tendenza generale rialzista su cui voi potrete finalmente aprire le vostre posizioni.

La tazza può impiegare diverse settimane a formarsi, mentre la maniglia può formarsi e subito dare il via allo scoppio del trend rialzista.

Si può operare su quattro punti, indicati in verde nel grafico.

E non appena i prezzi superano il punto D.

pattern da conoscere trading

Insomma questi erano i primi 5 pattern da conoscere nel trading.

Mi raccomando in questi giorni esercitatevi, prendete a riferimento anche grafici passati e tentate di indovinare quale pattern sia.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!

Pattern da conoscere nel trading, c’è un migliore?

Non esiste un modello di grafico “migliore”, poiché sono tutti utilizzati per evidenziare tendenze diverse in una grande varietà di mercati, alcuni però sono pattern più importanti e strategici di altri

Ad esempio alcuni modelli sono più adatti a un mercato instabile, mentre altri lo sono meno.

Alcuni ancora sono più adatti in un mercato rialzista, mentre altri lo sono nelle fasi ribassiste.

Detto questo, è importante conoscere il modello di grafico “migliore” per il tuo particolare mercato, poiché utilizzare quello sbagliato o non sapere quale utilizzare può farti perdere le opportunità di guadagnare.

Voi li conoscevate?

Fatemi sapere quali sono i vostri trucchetto per riconoscerli qui nei commenti.

Alessandro Moretti

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento