Accedi a Stock Selector e crea il tuo portafoglio azionario anti-crisi
menù

Tracciamento anche nel trading: i pattern armonici

Si discute se valga davvero la pena installare servizi di tracciamento al fine di prevenire il coronavirus, ma esistono sistemi di tracciamento anche nel trading.

In realtà un  po’ tutto il trading usa pattern di tracciamento per cercare di cogliere i prezzi e trend più profittevoli, ma esistono dei pattern proprio specifici?

Se non sai quali sono scopriamo oggi quelli che sono un particolare tipo di pattern di tracciamento

Pattern di tracciamento

Utilizzare i pattern permette di trovare i migliori setup di candele che si vengono a formare su di uno strumento finanziario in modo da capire se stanno vincendo orsi o tori.

Di pattern ne esistono veramente tanti e sapere qual è meglio dipende molto anche dalla personale strategia e attività di trading messa in atto.

I pattern di prezzo li abbiamo visti e ne abbiamo analizzati diversi, qui i principali pattern di prezzo

Oggi scopriamo così quali sono però specifici pattern di tracciamento spesso sottovalutati: i pattern armonici.

I pattern di tracciamento: i pattern armonici

I pattern armonici sono particolari pattern di tracciamento dei prezzi che nascono addirittura negli anni ’30 da H.M. Gartley.

Si tratta di figure che tengono conto dei livelli di Fibonacci valutando una certa proporzione fra le gambe che li compongono.

I pattern armonici a differenza di altri pattern sono formati da 5 punti che corrispondono proprio aile misure di estensione e ritracciamento di Fibonacci.

Bisogna fare attenzione a questi pattern perchè possono dare rapporti di rischio rendimento anche molto alti, fino a 7:1.

A cosa servono i pattern di tracciamento armonici

I pattern di tracciamento armonici servono  per capire le inversioni in atto su un titolo e così operare come meglio si crede.

Questi particolari patterni di tracciamento sono unici perchè a differenza di altri pattern si distinguono per l’armonia all’interno della figura.

Si compongono rispettando tali simmetrie e relazioni tra i loro segmenti.

I pattern si generano indipendentemente dalla direzione del prezzo.

Questi pattern sono molto apprezzati perché si applicano sul lungo periodo e perché la dimensione degli stop loss è  molto ridotta rispetto al profitto potenziale offerto dall’operazione.

I principali pattern di tracciamento armonici

Esistono 2 principali tipologie di pattern di tracciamento:

  • pattern di ritracciamento
  • pattern di estensione

Tuttavia utilizzarli non è così semplice per un piccolo problema di proporzioni, devono essere molto precise e rispettose dei livelli e questo non sempre si verifica facendoci cadere in errore.

I pattern di ritracciamento sono i pattern come il Gartley, la struttura di base individuata per queste figure da Gartley, il BAT e il più indimenticabile ABCD pattern.

Mentre quelli di estensione sono pattern come Butterfly e Crab.

Tutti sono formati da quattro linee o onde caratterizzati da specifici rapporti percentuali.

Gartley pattern

Iniziamo dal pattern base: il Gartley.

La prima onda è un’onda impulsiva le restanti tre sono onde correttive che si attengono a delle percentuali, ha un importante ruolo come segnalatore perché indica come sarà l’inversione che dovremo aspettarci.

Questo pattern indica inversioni sia ribassiste sia rialziste che dipendono proprio dall’andamento della prima onda.

Assomiglia ad altri pattern che ben conosciamo, ma se ne distingue perché segue proporzioni armoniche tra i vari segmenti.

In particolare:

  • il punto B è uguale al 61,8% dei ritracciamenti di Fibonacci misurato sulla prima onda individuata da AX;
  • il punto C invece segue il 38,2% e l’88,6% dei ritracciamenti di Fibonacci sempre rispetto alla prima onda correttiva AB;
  • il punto D ha una distanza dalla gamba AX che è il 78,6%, altra percentuale di Fibonacci e dista invece tra il 113% e il’161,8% dalla seconda linea individuata dal segmento BC.

Capite perché bisogna fare così attenzione alle proporzioni e perché sono chiamati pattern armonici?

Il punto D a fine pattern ci dice il punto esatto dove finirà il pattern e dunque dove avverrà la prossima inversione.

Mentre l’intervallo individuato dal segmento BC indica la Potencial Reversal Zone (PRZ).

Ecco dunque come si presenta graficamente con ogni misura questo pattern di tracciamento:

 

gartley pattern fibonacci

Se questo era il pattern di tracciamento base vediamo quali sono i suoi “derivati”.

Tipologie di pattern di tracciamento armonici

Le più conosciute sono come detto i crab e bat, che se guardiamo bene ricordano in parte proprio figure stilizzate che ricordano granchi e pipistrelli, anche se parlare di pipistrelli in questo periodo non è molto buono.

Sono dei pattern di recente scoperta sia il crab che il bat sono stati individuati per la prima volta negli anni duemila da Scott Carney, che su di essi ha impostaato la sua intera strategia di trading.

Ecco come si presentano:

  • Crab pattern (granchio)

  • Bat pattern (Pipistrello)

tracciamento armonici

Il Crab è un pattern di estension come segnale infatti anche l’ultimo segmento in figura, mentre il Bat di ritracciamento ed è solitamente quello che poi si rivela più efficiente.

Vediamo per ultimo il Butterfly pattern, anche questo pattern è un pattern di estensione e nasce dall’occhio osservatore di Bryce Gilmore.

In questo pattern uno dei livelli più importanti è il ritracciamento dello 0,786 della gamba XA che lo caratterizza e differenzia dagli altri pattern che di solito vedono un rapporto più basso, dello 0,68, e due rapporti sulla prima gamba .

Proprio questo punto indica la zona di inversione.

Come patttern è molto simile ai precedenti, ma rispetto ad essi ha nel punto B, il più basso, un ritracciamento molto più forte

Un altro elemento specifico di questo pattern è la proiezione dell’1.27 della gamba XA che solo raramente non è rispettato.

 

tracciamento armonici

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

Come si usano i pattern di tracciamento armonici

I pattern armonici sono molto semplici da utilizzare ai fini operativi.

L’importante in questo caso è non solo riuscirli ad anticipare in anticipo, ma anche nel fatto che le proporzioni tra le diverse linee vengano poi rispettate.

Come fare?

Per prima cosa si può studiare la prima correzione che si verifica dopo un certo impulso rialzista o ribassista e capire in quale figura siamo, se crab o bat.

E poi seguire il pattern fino al punto C e solo lì capire dove avverrà molto più probabilmente il punto di inversione.

L’esistenza di relazioni ben definite tra i vari segmenti dei pattern armonici permette di sapere in anticipo dove potrà avvenire l’inversione.

Solo in quel momento si potrà decidere come operare definendo il proprio ordine di acquisto o vendita sulla base del punto D che si presuppone si formerà.

Se volete studiare e fare trading non potete non conoscere i 5 migliori pattern per fare trading

E voi pensate che li userete nella vostra strategia?

Fatemi sapere se li avete mai trovati durante i vostri trade e come vi siete trovati ad utilizzarli qui nei commenti.

Vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie finanziarie del mondo? Iscriviti alla nostra newsletter gratuita “La bussola Finanziaria

Alessandro Moretti

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento