1 settembre 2020: esce il nuovo libro di IoInvesto: leggi subito i primi 2 capitoli
menù

Momentum: come usarlo sui mercati?

Se tutti vi state chiedendo come cogliere il giusto momento sui mercati e le inversioni di trend non potete non conoscere il momentum.

Il momentum è un indicatore molto semplice da usare e per valutare l’andamento dei mercati per questo non deve assolutamente mancare nelle vostre nozioni sul trading.

Ma vediamo bene cos’è e come funziona il momentum per capire e cogliere i trend dei mercati.

Cos’è il momentum 

Il momentum è un oscillatore ed in particolare è un indicatore di leading che viene utilizzato per cogliere la forza sui mercati e così individuare possibili inversioni che potrebbero portare e determinare inversioni nei trend.

Per questo usarlo in questo periodo sui mercati è importante perchè si possono cogliere le inversioni dei trend e quindi operare short o al contrario anche per valutare se rimanere long.

Il momentum è la differenza tra il prezzo ad oggi di un titolo e ad n. giorni fa.

Così la sua formula ad esempio se viene calcolato su 10 giorni è la seguente:

M = Pt – P( t – 10 )

Il momentum sui mercati è quindi dato da una valutazione del prezzo sottratto appunto quello rilevato al t-10

Si distingue da altri indicatori perché opera in contro trend, si dice quindi contrarian.

Ci permette così di valutare la forza che agisce su un particolare titolo e che tipo di forza si sta imprimendo a quello specifico titolo.

Il momentum sui mercati così ci permette di capire in che tipo di direzione ci troviamo e se è lecito aspettarsi un inversione di trend, ma non solo, infatti ci permette se assume valori molto alti di indicarci se siamo in fasi di ipercomprato o di ipervenduto e quindi agire di conseguenza.

Come leggere il momentum dei prezzi

Il più usato è quello a 20 periodi, ma come si presenta il moementum sui mercati?

Il momentum graficamente ci appare non in modo differente dalla media mobile.

Proprio per l’affinità con questo indicatore esiste una variante del momentum che misura l’indicatore  proprio sulla media mobile di una differenza dei prezzi.

In questa particolare situazione il momentum rilascia un grafico più omogeneo e linee più fluide per leggere i prezzi dei mercati, come potete vedere anche in immagine.

momentum

Potrete ben capire che di conseguenza il momentum sui mercati si configura come una linea.

Si tratta di una linea che si muove, oscilla, sopra o sotto lo zero a seconda delle diverse forze agenti sui mercati.

momentum mercati

A differenza di altri oscillatori può però assumere qualsiasi valore e quindi non ha un range limitato come molti altri che variano solo tra lo 0 e 100 o diversamente.

Va bene, ma come si legge?

Quando cresce sopra la linea dello zero allora significa che i prezzi stanno salendo ed accelerando.

Se decresce ma rimane sopra lo zero allora significa che i prezzi stanno ancora salendo ma a un ritmo più basso, quindi il trend sta diminuendo.

Al contrario uguali indicazioni le darà se si trova al di sotto dello zero, dove in questo caso l’analisi verrà condotta su un trend ribassista.

In base al manifestarsi e al combinarsi di queste due variabili, trend e linea dello zero, si determinano queste quattro situazioni che evidenziano e ci inviano i diversi segnali per operare.

Il valore della linea dell’indicatore indica agli operatori se il momentum sui mercati o sul prezzo di un titolo si sta muovendo velocemente.

Se il momentum è a 5 allora il prezzo e la forza su di esso è bassa, all’opposto se è 75 sarà alta.

Attenti, perché al negativo -5 sarà ugualmente meno forte di -75.

Come usare il momentum per operare sui mercati

Prima di tutto precisiamo che come indicatore è veramente semplice da usare quindi per iniziare soprattutto se siete alle prime armi è l’indicatore ideale per cogliere le inversioni dei trend o anche per avere ulteriore conferma di trend che avete colto.

Tuttavia è bene sempre accompagnarlo con altri indicatori di quelli che vi abbiamo più volte spiegato.

Se volete qui trovate i Migliori indicatori per fare trading.

Il suo massimo segnale lo invia quando si incrocia con la linea dello zero.

Voi potete settarlo su diversi momenti e in questo vi consigliamo infatti come avviene per le medie mobili di poter misurare i trend e l’andamento dei prezzi dei mercati con più di un momentum.

In questo modo usando più momentum verificherete sei mercati stanno realmente ritracciando un trend o se invece è prossima l’inversione.

momentum segnale

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

Usare il momentum per cogliere i segnali dei mercati

In generale come detto in precedenza nel caso il momentum sui mercati passa da negativo a positivo allora si sta verificando un potenziale segnale rialzista.

Quando invece il momentum di un prezzo sui mercati passa da positivo a negativo allora il segnale è ribassista.

Come avviene nei casi sotto rappresentati con l’andamento del prezzo, la prima freccia azzurra, e la seconda in basso rappresentativa del momentum che subisce l’inversione del trend e ne apre uno nuovo.

momentum mercati ribasso

Un uso nascosto del momentum sui mercati

Un uso nascosto del momentum è quando esso viene utilizzato sulle divergenze.

Non molti lo sanno o lo usano per questo possibile segnale, ma in realtà come potete vedere è veramente utilissimo per coglierlo.

Le divergenze si verificano quando il prezzo segna dei minimi o dei massimi, ma il momentum opera nella direzione opposta, come potete infatti leggere nell’immagine in basso.

Su come si opera sulle divergenze merita un discorso approfondito che cerco di analizzare e farti apprendere in maniera chiara e coincisa in un’altra sede.

Per ora e vista la sede ci tengo che prima di tutto tu impari a conoscere e apprendere queste nozioni base in modo da non rovinare le tue operazioni e da cominciare a impostare una strategia di trading.

momentum divergenze

E voi conoscevate il momentum e questo uso nascosto sui mercati?

Fatemi sapere se lo usate e con quale altro indicatore avete scoperto si combina meglio per cogliere i segnali.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!

Alessandro Moretti

Lascia un Commento