Broker's battle: La guida definitiva per scegliere il broker
menù

Indice borsa italiana: Scopriamoli insieme

Vi siete mai chiesti qual è il principale indice di borsa italiana e quali sono gli altri principali indici di borsa italiana?

Se volete iniziare ad investir ecco i principali indici cui guardare anche perchè come potete vedere se dovessimo investire su tutti forse dovremmo essere di certo ricchi.

indici di borsa italiana principali

I principali indici di borsa in Italia

Se non sapete cosa sono gli indici di borsa qui potete ripassare tutto:Indici di Borsa: scopri cosa sono e come investire

Ma procediamo ora con l’analizzare i principali indici di borsa in Italia.

Anche perchè le cose sono molto cambiate dal passato e gli indici hanno più spesso cambiato nome e subito un riordino interno soprattutto da quando la Borsa Italiana si è fusa con la Borsa di Londra (London Stock Exchange) creando il noto London Stock Exchange Group, gruppo che controlla il 100% di Borsa Italiana S.p.A. e il 100% di London Stock Exchange plc. il 23 giugno 2007.

Dalla fusione ne è nato uno dei mercati azionari maggiori.

Ma quali sono i principali indici?

Sono tutti quelli del gruppo FTSE e in aggiunta l’Italia 40, ma che differenza c’è tra uno e l’altro?

indici di borsa italiani

FTSE Italia All-Share

L’indice FTSE Italia All-Share è l’indice che sostituisce il Mibtel dal 2009.

Come dice il nome stesso ricomprende tutte le aziende, infatti opera sul MTA, ricomprese nei sotto indici FTSE MIBFTSE Italia Mid cap e FTSE Italia Small Cap.

Ricomprende così al suo interno tutte le principali aziende italiane non importa se bassa o alta capitalizzazione, ci sono tutte.

Nel tempo si è arricchito e anche privato di tutte quelle aziende uscite dalla quotazione.

Ad oggi le aziende ricomprese son di tipo soprattutto value e con medio alto dividendo.

Esistono che ricomprendono i dividendi due particolari indici a questo riconducibili e affini.

Il FTSE MIB Dividend che ricomprende proprio i dividendi e il FTSE MIB TR,  indice total return.

indice di borsa italia

FTSE MIB uno degli indici di borsa Italiana più importanti

Se il precedente è il riassuntivo il FTSE MIB  è di certo il più importante perché ricomprende le 40 maggiori società italiane.

Vi sono infatti dentro questo indice di borsa le large cap o blue chip e rappresenta circa l’80% della capitalizzazione di mercato interna e il 90% degli scambi.

Ogni 3 mesi si fa il controllo di quali aziende inserire e in caso di operazioni straordinarie si aggiorna tempestivamente.

Per molto tempo è stato l’indice di riferimento italiano ed è iniziato il 31 dicembre 1992 con il nome di COMIT 30 partendo da 100 punti e dobbiamo dire hce ne ha fatta di strada.

Nel 1994 è stato comprato da Borsa Italiana dall’allora banca commerciale italiana.

Una curiosità: Generali e Mediobanca sono le due uniche società che ininterrottamente sono sempre state presenti sull’indice, fin dal 1992.

Il record storico è stato toccato il 7 marzo 2000 quando ha raggiunto i 51 273 punti e sul prezzo il giorno prima e recentemente si è fatto valere.

Se non fosse stato per il covid che il 12 marzo ha segnato il crollo peggiore di sempre sui 16.92%.

ftse mib

Mid cap

Questo considera le quotazioni di aziende italiane che facevano parte del segmento Blue Chip del MTA e del MTAX  e che non c’erano nel S&PMib.

Nasce nel 1994 e il suo nome originario era Midex e aveva un valore di 10.000 punti.

Oggi si compone delle 60 società maggiori per capitalizzazione e che non appartengono al FTSE MIB.

Anche qui la revisione delle componenti è trimestrale.

italia mid cap

L’indice di borsa italiana più dinamico

Ricomprende 120 società tutte a bassa capitalizzazione.

Stiamo parlando del FTSE Italia Small Cap.

Le aziende presenti rappresentano il 4% della capitalizzazione contro un 1% di controvalore giornaliero.

Sebbene gli scambi e la capitalizzazione siano più bassi rispetto ai big è anche quello che presenta le società più nuove e potenzialmente più interessanti per il medio termine.

indice di borsa italiana

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

FTSE Italia STAR

Questo indice di borsa italiana nasce nel 2001 prendendo poi il nome di All Stars e comprendeva le imprese Star, ossia il segmento titoli con alti requisiti e il settore tech.

Da quando la parte tech è stata chiusa l’indice comprende solo titoli di medie dimensioni e per essere ammessi alle quotazioni sono necessari particolari requisiti molto stringenti.

I requisiti si legano al criterio sia della liquidità e quindi del flottante sia a particolari requisiti a livello di governance.

Le imprese che vi accedono devono rispettare scadenze specifiche per inviare informazioni e comunicazioni periodiche.

Ed eccoci arrivati all’ultimo dei principali indici di borsa italiana.

indici di borsa italiana

AIM Italia

Nato nel 2012 rappresenta l’indici borsa italaina composto da aziende di piccole e medie dimensione ma ad alto potenziale di crescita.

L’indice fa riferimento al Mercato Alternativo Italia che si è fuso, appunto a marzo 2012, con il MAC, il Mercato Alternativo del Capitale.

aim

E voi su quale operate di più?

Fatemi sapere cosa ne pensate di ognuno di essi qui nei commenti.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!.

Alessandro Moretti

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento