Broker's battle: La guida definitiva per scegliere il broker
menù

Indici di Borsa: scopri cosa sono e come investire

Cosa sono gli indici di borsa ma soprattutto conoscete gli indici principali di borsa?

E poi per finire vedremo alcune curiosità sugli indici di borsa.

Cosa sono gli indici di borsa?

Forse è una delle cose che più mi chiedete e che più ci si chiede quando si inizia ad investire e a fare trading e per questo ho fatto anche un imperdibile video.

Gli indici sono creati da società che li gestiscono e li amministrano.

Ad esempio l’indice MSCI è creato dal MSCI e ad esempio il tanto nominato FTSE Mib è gestito da FTSE.

Quando pensiamo agli indici di borsa dobbiamo immaginarli proprio come degli indici, cosa fa un indice?

Un indice riassume il contenuto di un libro e in ugual modo fa un indice di borsa.

Contiene in sè titoli diversi di azioni, ma non tutti gli indici sono uguali.

Ogni indice classifica e seleziona le azioni da contenere in base a specifici criteri e in base al particolare tipo di asset che contengono.

Esistono così principali indici di borsa obbligazionari, azionari o anche come il Nasdaq i titoli di un particolare settore specifico, esistono indici sulle materie prime come il CRB.

Gli indici di borsa possono essere poi geografici abbiamo così appunto indici di borsa Italia o indici di borsa mondiale.

L’indice contiene in sè diversi titoli ma come se ne fa a capire l’andamento?

Semplice esso deriva dalla media dell’andamento di tutti gli asset che a seconda del criterio di selezione scelto contiene.

Non è una media matematica ma la media è pesata il più frequente peso è la capitalizzazione.

Ma non solo infatti ci sono diverse possibilità che definiscono anch’esse la particolare tipologia di indice.

Ma a cosa servono?

L’indice si prefigge di riassumere l’andamento del mercato e tracciarne nel tempo le variazioni dei prezzi.

Ci dovrebbero dare un’informazione sintetica dell’andamento del mercato o settore su cui si misura.

Questo è lo S&P:

Indici_di_borsa

Le 3 categorie principali

Ci sono indici di borsa differenti proprio a seconda del criterio di ponderazione che poi ne determina l’andamento.

Ci sono così 3 indici principali di borsa:

  1. Indici price weighted.
  2. Gli indici equally weighted.
  3. Indici value weighted.

Non tutti gli indici sono così uguali e di conseguenza anche i criteri dietro la scelta possono darci una rappresentazione parzialmente diversa.

Gli indici Price weighted sono indici pesati sui prezzi dei titoli: più è alto il prezzo di un titolo, più peserà.

Ne consegue che i titoli con prezzo maggiore influenzano di più l’andamento dell’indice comportando una sproporzione.

Il secondo, l’equity, considera criteri di ponderazione che sono gli stessi per tutti i titoli presenti nell’indice e quindi il prezzo dell’azione non impatta in maniera determinante.

Il criterio di solito è la media matematica.

Questi indici hanno bisogno di particolari correzioni quando si verificano frazionamenti dei titoli presenti nell’indice

L’ultimo il value prevede che l’indice viene calcolato sempre su una media ponderata della capitalizzazione del titolo.

Proprio per questo anche questi devono essere continuamente aggiustati e rettificati dopo operazioni societarie e per questo di solito offrono rappresentazioni più attendibili.

Sono di solito i più usati insieme ai primi.

Si distingue così tra indici legati al prezzo e indici di performance (o total return indexes).

Questi ultimi tengono conto anche di eventuali dividendi e cash flow.

Indici di borsa come leggerli?

Bene ora che abbiamo compreso come sono costruiti e come nascono gli indici vediamo anche come si leggono gli indici principali di borsa.

Di solito quando l’indice appare in rosso indica che vi è stata una differenza rispetto al valore precedente, se verde, lo so è scontato, significa che l’indice ha avuto un rialzo.

Per leggerli si possono usare i grafici storici e i grafici in tempo reale.

L’analisi tecnica in questo è un’ottimo strumento per capire e interpretare i principali indici di borsa.

indici di borsa

I principali indici di borsa mondiali

Come detto ci sono tanti e diversi indici.

I principali indici di borsa mondiali permettono di monitorare in parte anche l’andamento dell’economia e della dinamicità di essa per uno specifico Stato.

Ecco i maggiori o semplicemente i più frequentemente nominati e USA:

  • FTSE (sia All-World sia i regionali)
  • S&P Global 100
  • S&P Global 1200
  • Dow Jones
  • NASDAQ

Per l’Europa i principali indici sono:

  • Dax30 per la Germania
  • Cac40 per la Francia
  • Ibex35 per la Spagna
  • Ftse-100 per il Regno Unito
  • Euro Stoxx 50

Per l’Asia e Paesi emergenti abbiamo come indici principali di borsa

  • Nikkei per il Giappone
  • Hang Seng per Hong Kong
  • FTSE ASEAN 40
  • S&P Latin America 40 per l’America Latina
  • Nifty 50 per l’India

Ma questi sono solo alcuni dei principali vi sono poi i settoriali e geografici.

Per i principali indici Italia invece potete leggere qui:Indice borsa italiana: Scopriamoli insieme

indici di borsa principali

Investire sugli indici di borsa principali

Precisiamo che non è possibile investire direttamente sull’indice, non è come le azioni.

Esistono però i fondi indicizzati che vengono creati per tenere traccia delle loro prestazioni.

Questi fondi incorporano titoli che imitano da vicino quelli trovati in un indice, permettendo così a un investitore di scommettere sulla sua performance, a pagamento.

Investire in ETF è la soluzione più semplice per investire su un indice di borsa.

Investendo in ETF vi avvantaggiate della sua diversificazione e della semplicità di replica.

Investire in azioni è diverso che investire in ETF, ma anche diverse sono le motivazioni e le necessità dietro ad entrambi.

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

Indici di borsa e Forex

C’è una connessione tra indici di borsa e Forex?

In parte sì: i modi di analizzarli.

L’analisi tecnica e suoi pattern si applicano ad entrambi, ma anche qui bisogna distinguere sempre che stiamo parlando di mercati diversi e che hanno caratteristiche peculiari entrambi.

Una curiosità

Sapete che una “borsa dei pirati” in Somalia dove i locali possono investire in bande di pirati che pianificano missioni dirottanti.

Insomma a quanto pare questi indici di borsa sono ovunque e voi li conoscevate tutti?

Fatemi sapere se ne tracciate uno in particolare qui nei commenti o quale è il vostro preferito per investire.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!.

Alessandro Moretti

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento