1 settembre 2020: esce il nuovo libro di IoInvesto: leggi subito i primi 2 capitoli
menù

Vivere di rendita e smettere di lavorare è possibile!

Vi siete mai chiesti se smettere di lavorare e vivere di rendita sia davvero possibile?

Se niente, in realtà è impossibile come vivere di rendita e vivere senza lavoro potendo contare su una rendita mensile?

Bene, scopriamo subito quanto occorre per vivere di rendita e come riuscire a creare la tua rendita mensile per vivere senza lavorare.

Per vivere di rendita smetti di cercare facili guadagni

Per cominciare a costruire la tua rendita mensile devi assolutamente smettere di dare retta a chi ti promette facili guadagni.

Lo so, lo capisco, potrà sembrarti banale, ma non ti devi fidare di chi ti promette rendimenti a 4 cifre ma continua a chiederti soldi.

Per imparare a vivere di rendita devi capire su cosa costruire questa rendita.

Dovrai armarti di pazienza e non nego che ti sarà richiesta una certa fatica.

Molti di coloro che oggi sono miliardari si alzano presto ogni mattina e lavoravano fino a tarda notte.

Se vuoi smettere di lavorare devi prima lavorare.

Qual’è il capitale necessario?

Per poter vivere di rendita devi inizialmente definire quanto ti serve di rendita per vivere.

Se ti bastano ad esempio 600€ al mese diverse saranno le mosse che dovrai fare se invece vuoi vivere di rendita ma con un tenore di vita mensile di oltre 3.000€.

Capisci perciò che vivere di rendita non vuol dire per forza essere ricco, ma solo aver progettato di vivere senza lavorare.

Il primo passo così per vivere di rendita è quello di redigere un bel bilancio e budget e tenere a mente quanto si vorrà spendere per quel periodo più o meno lungo in cui si vuole o si deve smettere di lavorare.

Bene ora che hai definito con quanto vuoi vivere di rendita vediamo come fare.

Si può così operare su due vie per cominciare a creare una rendita: tagliare le uscite e aumentare le entrate.

Vivere di rendita significa che lascerai fare ai tuoi soldi e alle tua attività il tuo lavoro.

Ti ricordo che lo sfruttamento di persone è non solo abominevole ma anche un reato punito dal codice penale.

Come vivere senza lavorare

Per poter vivere senza lavorare devi capire bene di quanto hai bisogno per vivere e poi costruire una rendita passiva.

Devo essere sincero devi pianificare bene tutto e anche ipotizzare che in futuro il capitale che hai risparmiato possa non essere più sufficiente.

Per poter vivere senza lavorare devi così crearti una rendita passiva.

Significa che avrai un’entrata automatica e costante che ti permetterà di guadagnare anche senza lavorare.

Ci sono diversi modi per creare una rendita passiva.

Si può avere infatti una rendita che proviene da un affitto di una casa o ancora da investimenti come azioni con dividendi o anche ad esempio un business automatico come prendere delle fee su qualcosa o anche un prodotto tuo.

Per esempio un libro o la nuova collezione di gadget a tuo nome o brand.

Devi così creare un’entrata che può dipendere più o meno dal tuo lavoro su cui guadagnare quell’extra in più che funziona o esso stesso già da rendita o che invece tu possa mettere a rendita.

Per questo secondo passo è proprio lavorare.

Se sei bravo in qualcosa cerca di capire come renderlo indispensabile ed evergreen e soprattutto come monetizzarlo e renderlo sostenibile nel tempo.

Per vivere di rendita però non basta solo lavorare.

Risparmiare per vivere di rendita

Bene ora che hai capito quell’attività che può essere la tua rendita passiva non puoi però cominciare a spendere.

Per costruire una rendita e smettere di lavorare purtroppo serve tempo e tenacia.

Devi risparmiare e anche qui dipende da te e dal tuo stile di vita.

Se sei una formica non ti sarà difficile risparmiare e aumentare così il capitale e le risorse da mettere a rendita o per creare la tua rendita.

Invece, se preferisci spendere tutto o quasi quello che guadagni il tuo obiettivo per vivere di rendita sarà più lontano.

Se invece non riesci a risparmiare ti invito di nuovo a rivedere il punto uno e due: fai un budget e vedi quale uscite tagliare.

E poi se proprio non riesci ad arrivare a fine mese perché anche facendo i salti mortali non riesci a risparmiare in questo il mio unico consiglio è…

No, non di smettere di sognare, ma di nuovo in questo caso di cercare un entrata extra, per esempio dare ripetizioni, aiutare nelle faccende domestiche e al massimo vendere qualche abito od altro oggetto che tu non usi più.

Certo si tratta quest’ultima di una soluzione temporanea ma tu devi risparmiare e mettere a rendita il tuo capitale.

vivere di rendita

Come vivere di rendita per smettere di lavorare

Una volta definito budget e risparmio ecco qua che devi investire puoi scegliere se investire in azioni, obbligazioni e poi in futuro se diventi bravo e ti formi potresti anche pensare di fare trading con il tuo capitale e metterlo a rendita in maniera più automatica.

Bene, ma anche se devi investire sai quanto investire per poter smettere di lavorare?

Quanto serve

Allora se pensi che 1.800€ di rendita mensile possono andare bene ti servirà un capitale di almeno 1,5 milioni di euro da investire po all’1,5% all’anno.

Perché investendoli nel tempo e considerando eventuali fluttuazioni dei mercati avrai a disposizione un rendimento annuale di 22.500 €.

Non è molto lontano dallo stipendio medio italiano ma non dovrai lavorare e potrai dedicarti a ciò che ti piace rendendolo, riflettici, quest’attività un’altra entrata alternativa.

Comunque, il capitale necessario per vivere di rendita però serve tempo per accumularlo.

Come detto dipende anche da quanto tu riesci a risparmiare e a quanto farlo rendere, se vuoi approfondire l’argomento e progettare al meglio la tua exit dal lavoro:Come vivere di rendita: si può vivere di rendita passiva

vivere di rendita

 

ACCEDI ORA al gruppo Facebook Io Investo dove troverai ogni giorno video analisi dei titoli azionari, rubriche di approfondimento, supporto e assistenza da ben 4 analisti tecnici per l’analisi dei titoli che hai in portafoglio.

Come far fruttare il tuo capitale per vivere di rendita

Ora che hai deciso il capitale che ti serve per poter vivere di rendita potrai finalmente decidere come metterlo a capitalizzare.

Per smettere di lavorare ci sono diversi modi per far fruttare il capitale necessario.

Si può infatti sfruttare gli investimenti immobiliari o come detto investire in altre attività produttive o ancora si può vivere di trading.

Molti dicono che non si può vivere di trading ed investimenti ma ogni investimento ha in sé il rischio.

Che tu voglia aprire un franchising di gelati o un’attività tua vi è insito un rischio, dall’attrezzatura, al personale, ai costi per l’apertura dell’attività perciò si può vivere di questo come si può vivere di trading.

Con il capitale che hai accumulato e creato per vivere di rendita puoi fare quello che vuoi, non trovare scuse perché il rischio non è di certo una scusa per non investire in azioni e obbligazioni.

vivere di rendita

Il mercato azionario rende mediamente su 10 anni circa il 5,7% perciò ben al di sopra il rendimento ipotizzato e sicuramente un ottima motivazione ad investire ma anche per poter vivere di rendita con quanto hai accumulato.

Se non sai come iniziare ti consiglio di leggere qui:Investire nel mercato azionario: Come?

Su vent’anni siamo sul 5% insomma un’occasione imperdibile se vuoi smettere di lavorare e vivere di rendita.

Se poi non ti piace puoi sempre prendere un consulente finanziario e se pensi alla parcella anche un 2% a fronte di un rendimento del 5% del tuo capitale e di non dover neanche angustiarti a controllare come vanno i tuoi titoli, ma solo a sorseggiare il matè sdraiato al sole.

vivere di rendita investire

E voi cosa ne pensate? Si può davvero vivere senza lavorare?

Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!.
Alessandro Moretti

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento