Numero Verde Gratuito

Lun-Ven 9-19

menù

I migliori ETF sostenibili

Quali sono i migliori ETF sostenibili? In particolare i migliori ETF ESG e azioni ESG per investire?

Stanno acquisendo sempre più potere e forza gli investimenti in ETF e azioni cosiddetti “sostenibili”

Intanto pensate che nel 2020 gli investimenti e gli ETF sostenibili hanno raggiunto i 145 miliardi di dollari di gestione.

Una forma di investimento sempre più comune e dove l’Europa è leader anche nell’offerta con il 75% del mercato di fondi comuni che investono in ETF sostenibili e azioni attente ai criteri ESG.

Noi continuiamo a non amare particolarmente i fondi comuni attivi, ma se uno volesse investire in autonomia in azioni ed ETF sostenibili quali criteri deve tenere in considerazione?

Gli investimenti sostenibili ed i criteri ESG 

Sempre di più aumenta l’interesse verso la sostenibilità che sia attraverso ETF sostenibili che con azioni.

Cambiamenti ambientali e una maggiore interconnessione portano a non poter più sottovalutare l’importanza che anche l’investimento debba e possa essere sostenibile.

In particolare anche con la recente elezione di Biden è probabile che l’attenzione per le tematiche green porti anche maggiori investimenti il che alimenta e potrebbe rafforzare le aziende più impegnate sul tema.

Come possiamo leggere anche negli Stati Uniti i flussi verso i fondi sostenibili hanno toccato il 10,4 miliardi di dollari di investimento netto.

azioni ESG

Investire in azioni ESG

Ma quali sono i criteri per scegliere i migliori ETF sostenibili e le azioni più rispettose di tali temi?

Quel che è interessante notare è come anche in tempi di crisi le azioni ESG si sono dimostrate più resistenti.

Dire resilienti ancora è presto per un investimento nato ora e che di certo conta su un grande interesse (e fondi) istituzionali.

Ma ci sono criteri per scegliere i migliori ETF sostenibili e le azioni più in linea con tali criteri?

Sicuramente la prima risposta per investire in ETF sostenibili è di modificare anche la strategia di investimento da una logica statica ad una più dinamica e di lungo periodo.

In particolare, ciò si traduce nella capacità dell’analista o del trader di cogliere quelli che sono gli elementi distintivi di un azienda attenta ai temi ESG.

Per esempio riduzione delle emissioni di CO2 o ancora investimenti in progetti sociali.

Secondo elemento per scegliere i migliori ETF sostenibili e le azioni è quello di valutare il reale impatto che questi elementi distintivi hanno nel business aziendale e l’attenzione esterna verso i temi.

Ultimo punto per la scelta dei migliori ETF sostenibili è quello di cogliere, forse questa è la parte più complessa, come questi elementi trainanti sono cambiati e potranno cambiare.

In questa prima fase dunque procedere con un’analisi fondamentale è essenziale.

Ciò inoltre come evidenziato più avanti potrebbe portare anche lo stesso management a impegnarsi di più nell’adozione e corretta implementazione dei piani ESG con un ulteriore boost all’investimento ed evitare quello che da molti viene già definito “ESG washing”.

Ma quali sono i criteri in pratica per scegliere i migliori ETF sostenibili e le azioni?

Come scegliere i migliori ETF sostenibili e le azioni più attente ai temi ESG

Prima valutazione è quello di cercare strumenti “improver”  e non solo dei leader degli ETF sostenibili o delle azioni ESG senza scartare i diversi settori e valutando con una prospettiva a lungo termine.

Seconda considerazione è prendere in considerazione la “rilevanza” dei temi e la loro reale ricaduta pratica, va bene etici e morali, ma che siano efficaci.

Terza attenzione per investire e scegliere i migliori ETF sostenibili e le azioni più rispettose dei criteri ESG è NON dimenticare di guardare agli indicatori di bilancio oltre che a quelli ESG con una particolare attenzione all’alpha dell’investimento.

Quarto punto cogliere le intenzioni dell’azienda, vi è un reale interesse e obiettivi lunghi e definiti, strategie di vendita e diffusione dei progetti?

Immancabile come detto non escludere ma come sempre anche in questo diversificare l’investimento.

Ma investire in strumenti finanziari ESG è davvero remunerativo?

Accostare i propri guadagni ai propri valori a quanto parte genera altro valore.

I criteri ESG si definiscono tali perché si preoccupano del rispetto di ambiente (Environment) Società e Governance, gli investimenti che seguono questi criteri si dicono sostenibili o socialmente responsabili.

Le società che rispettano i valori sociali, ambientali e di governance di solito si rivelano essere più efficienti.

Credit Suisse afferma che rispetto ai tradizionali investimenti quelli rispettosi dei criteri ESG presentano tendenzialmente un profilo di rischio/rendimento migliore.

Intanto vi diamo un primo assaggio con questo grafico in basso che confronta l’ETF iShares MSCI Europe SRI, cioè socialmente responsabile, con l’ETF Lyxor MSCI Europe nel 2019.

In alcuni casi c’è stata una direzione differente, in altri una piena sovrapposizione, ma come possiamo notare l’investimento sostenibile a fine anno ha distaccato l’investimento tradizionale.

Insomma una performance migliore rispetto al tradizionale e potete vederlo anche voi in basso.

migliori ETF ESG msci europe SRI

ETF ESG 2020: quale strategia per investire nei migliori ETF sostenibili

Nello scegliere i migliori ETF sostenibili vi poniamo di fare attenzione alla distinzione prima menzionata tra “winner” ESG e “improver” ESG.

I primi, come definito da Amundi, sono società con valutazioni interessanti e rating elevati di ESG, società leader e dal forte potere sui mercati.

Mentre gli “improver” sono società non ancora leader ma che stanno investendo e intraprendendo programmi e progetti ambiziosi nel rispetto dei criteri ESG.

Bilanciando le due componenti in base al proprio profilo di rischio potrà rendere oltre che remunerativo anche solido l’investimento.

Ma quali sono i migliori ETF sostenibili?

Puoi trovare l’approfondimento qui

Come sempre nella scelta dell’ETF e delle azioni sostenibili bisogna sempre procedere anche a più attente valutazioni.

Ad esempio valutando l’obiettivo di investimento, orizzonte temporale e capitale da investire e solo dopo optare per la scelta di portafoglio più adatta.

Gli investimenti ESG che sia con i migliori ETF sostenibili o con azioni rispettose dei temi nonostante la loro recente introduzione hanno ormai conquistato il loro posto sui mercati.

Hanno convinto non più solo gli istituzionali ma gli stessi investitori.

Non avete più scuse così per investire bene, in tutti i sensi.

E voi cosa ne pensate degli investimenti ESG?

Fatemelo sapere nei commenti.

Trasformati in un vero trader con il percorso da 0 a finalmente Trader, senza commettere quei terribili (e costosi!) errori che io stesso ho commesso 10 anni fa!

Alessandro Moretti

Lascia un Commento

0Commenti

    Lascia un commento