Numero Verde 800 14 04 04 Lun-Ven 9-19

I migliori strumenti per fare trading

Home»Articoli»I migliori strumenti per fare trading
strumeti per fare trading

In questo articolo scopriremo quali sono i migliori strumenti di trading, che non potete non utilizzare.

Che siate novizi o meno, sono sicuro che vi aiuterà tantissimo.

Perché avvalersi di questi strumenti per fare trading?

Il web è pieno di piattaforme, strumenti e sistemi da utilizzare nel trading: è facile cadere in confusione e non sapere da dove partire.

Proprio per cercare di rimediare a questo “blocco del trader”, in questo articolo parleremo di quegli strumenti che non possono mai mancare per avviare e gestire le vostre strategie di trading.

Si tratta di 10 strumenti che io utilizzo quotidianamente e che mi sono utili sia per analisi e prove, sia per attuare concretamente le mie strategie.

E’ importante appoggiarsi a questi strumenti per

  • poter vagliare al meglio le proprie azioni,
  • testare e verificare quanto già fatto,
  •  migliorare, e
  • scovare quali errori non ripetere.

I migliori strumenti per fare trading: la lista completa

1) Investing.com

Il primo strumento che mi sento di consigliarvi è Investing.com

E’ un sito molto utilizzato sia in Italia che nel resto del mondo ed è abbastanza completo.

Io lo utilizzo per fare delle rapide analisi sull’andamento dei mercati

Ogni mattina infatti lo apro e ho una panoramica su cosa mi posso esser perso sui mercati italiani, europei, americani; passo poi alle azioni e mi rendo subito conto di come sta andando la giornata e soprattutto cosa mi aspetta.

Questo sito lo trovo molto utile anche da utilizzare come screener ossia come filtro. 

Imposto diversi parametri di analisi tecnica e fondamentale e trovo così le azioni che ritengo più interessanti. 

Dalla ricerca emergeranno le azioni che hanno i migliori fondamentali o quelle che, per i criteri scelti, posso utilizzare con le mie diverse strategie.

Una comodità di Investing.com è la possibilità di inserire anche degli allarmi per quelle azioni che voglio tenere monitorate.

Con questi alert, che arrivano sia su mobile sia via mail, posso monitorare i diversi livelli di prezzo e ricevere notifiche che mi avvertono quando un titolo scelto raggiunge questi livelli.

In questo modo anche se sono impegnato in altri lavori, sarò avvisato nel caso la situazione dovesse cambiare. 

Un altro vantaggio che offre Investing.com sono i dati sulle trimestrali delle diverse aziende quotate.

Presenta infatti i nuovi dati mostrandoci a grandi linee come sono andate e ci ricorda quando altre aziende pubblicheranno le loro trimestrali. 

Sul fronte dell’analisi fondamentale mostra grafici veramente semplici e di facile comprensione.

Accedi ora al gruppo Facebook. Impara ad investire nel mercato azionario anche se parti da zero.

2) Marketscreeener.com

Il Secondo strumento è Marketscreeener.com.

Questo sito è in inglese (purtroppo in italiano non c’è), ma vi posso tranquillizzare che rimane abbastanza intuitivo, anzi vi potrà essere di aiuto per imparare questa lingua. 

Ci sono due versioni una free ed una a pagamento, entrambe molto valide.

Questo strumento lo uso per fare analisi fondamentale, infatti per ogni società permette di avere tutti i dati necessari per questa analisi.

In più sono consultabili anche i dati storici degli andamenti delle aziende, in modo che possiate fare confronti e analisi su come sta andando una qualsiasi società da voi scelta anno dopo anno o trimestre dopo trimestre, e paragonarla ad altre società.

Questo sito è molto utile anche per chi non fa trading ma ha bisogno di dati delle aziende per fare ricerche ed analisi. 

Sono disponibili anche dati che confrontano come una società sta andando rispetto al settore di riferimento.

I dati disponibili sono in termini, ad esempio, di fatturato percentuale annuo, e ancora più nello specifico, in termini di andamento delle vendite per ogni singolo Paese in cui la società è presente.

Questi dati sono utili per avere un’idea di quanto questa società sia grande o piccola, quanto è internazionale e quanto esporti, se è dipendente da un singolo prodotto o se offre più servizi e in che percentuale.

3) Finviz.com

Il terzo strumento è Finviz.com un sito anche questo disponibile sia in modalità free che in modalità a pagamento con contenuti più approfonditi.

Questo sito fornisce dati solo sul mercato americano.

L’home page è facilmente comprensibile, in un solo colpo d’occhio posso vedere come stanno andando i principali indici del mercato USA e quali aziende vanno meglio, quali peggio, quali stanno crescendo o scendendo e quali sono in trend rialzista o in trend ribassista.

Su questo sito la sezione dedicata agli screener è eccellente.

Posso impostare diversi parametri sia di analisi tecnica che fondamentale, e filtrando, scoprire quali azioni stanno andando meglio e quali peggio o di nuovo quali stanno crescendo o meno. 

Finviz.com è uno strumento utilissimo anche per la sezione group che mostra in maniera grafica l’andamento giornaliero o settimanale di diversi settori in modo così da poter fare anche analisi macro. 

4) Prorealtime

Quarto strumento, davvero immancabile, e che uso tutti i giorni è la Prorealtime

Questa è una piattaforma molto professionale e completa che vi sarà veramente molto utile per fare dell’analisi tecnica. 

Presente anche questa si in modalità free che a pagamento, ma vi assicuro che anche nella modalità base è già un ottimo strumento di trading.

Tutti e quattro gli strumenti che vi ho presentato sono ricchi di informazioni e utilizzandoli in combinato potreste anche fare a meno delle versioni a pagamento.

5) Morningstar

Arriviamo al quinto strumento: Morningstar

Sito più che completo, lo utilizzo più che altro per la mia attività di analista e investitore di lungo periodo

Su Morningstar faccio analisi su fondi ed ETF che proprio su questo sito sono recensiti approfonditamente, ma soprattutto ci sono tutti quelli in circolazione.

Qui per ogni fondo che mi interessa analizzare, posso vedere come sta andando, i costi che vi sono, da cosa è composto, ecc… Insomma tutto quello che serve sapere… 

Impara subito l’analisi tecnica senza sforzo. Scarica gratis le 22 video pillole di analisi tecnica

6) Ifanet 

Il sesto strumento è Ifanet di Consultique.

Si tratta di un’altra piattaforma professionale, adatta a chi fa veramente sul serio.

Questa piattaforma è rivolta più che altro ai professionisti del settore perché costa qualche migliaio di euro l’anno.

Questa piattaforma è molto valida per

  • gestire portafogli
  • fare pianificazione previdenziale
  • seguire strumenti finanziari come certificates o fondi pensione

Oltre alle analisi aggiornate è utilissima anche per fare previsioni e pianificazioni per privati e aziende.

7) Simplywall.st

Il settimo tra i migliori strumenti per fare trading e che utilizzo ogni giorno è Simplywall.st.

Questo sito mi piace molto per la sua semplicità, tanto che lo utilizzo sempre quando sono con i miei clienti.

Se per le analisi uso i siti visti prima, questo è perfetto quando devo fare le presentazioni e spiegare concetti e andamenti complessi ai miei clienti.

Anche questo è a pagamento e costa qualche centinaio di euro l’anno.

La versione free è molto limitata, sia nel numero di titoli valutabili e sia per il periodo di prova della durata di appena un mese.

8) Interactive Brokers

L’ottavo strumento è un broker: Interactive Brokers.

Un broker particolarmente completo ed affidabile, pensate che è anche quotato in borsa e fattura cinque volte il fatturato di Fineco. 

La regolamentazione è d’obbligo ed a Interactive di sicuro non manca.

Una broker nato principalmente per gli istituzionali ma adatto anche ai piccoli investitori e trader.

Essendo tra i più grandi broker al mondo, può permettersi di applicare commissioni bassissime e mantenere, allo stesso tempo, il dominio sul mercato.

9) Multicharts

Il penultimo strumento, il nono della nostra classifica, è anche il mio preferito.

Sto parlando di Multicharts

Questo strumento forse un po’ più tecnico, è veramente utilissimo.

Purtroppo anche questo è a pagamento, il costo è di qualche migliaio di dollari, ma se siete dei trader, dei professionisti o investitori è il migliore per le vostre strategie.

Richiede nozioni di programmazione, ma questo è un po’ il trend del futuro.

Mi piace veramente molto perché permette di creare dei validissimi trading system

Ripeto è il migliore, tanto che tutte le strategie di cui vi parlo o di cui vi parlerò in futuro, le testo sempre prima su questa piattaforma.

10) Squid

Ultimo della lista dei migliori strumenti per fare trading non è uno strumento ma è un app. 

Squid è un’app che fa da aggregatore di notizie, io ho scelto di considerare solamente le informazioni economiche e sulla tecnologia.

Ogni mattina la apro e consulto tutto ciò che è successo oltre che le notizie delle principali testate.

Per le news è molto interessante e mi permette di risparmiare molto tempo.

Questi erano i migliori strumenti per fare trading, li conoscevate?

Sentite di consigliarne altri che avete trovate e utilizzate tutti i giorni?

Fatemelo sapere nei commenti

Alessandro Moretti

200204 Cards Corsi Alessandro_Libro

Libro smart investing

 Scopri il libro che ha reso la finanza semplice.  Oltre 10 mila copie vendute. 

Scopri di più

0Commenti

    Lascia un commento